Analisi macro tecnica – Agosto 2022 – L’ultimo sospiro dei tori prima della recessione

Last Updated on 23 Agosto 2022 by automiamo.com

La mia analisi macro mensile su Tradingview, tramite l’analisi tecnica dei grafici più interessanti del mese.

Il mercato obbligazionario non mente mai e quasi tutte le curve sono invertite rispetto a quella dell’obbligazione statunitense a 10 anni (linea orizzontale verde), mentre i tori continuano a battersi nei mercati per evitare che arrivi la recessione. Il tasso di interesse reale in USA a 10 anni rimane positivo ma in calo (da monitorare correlazione inversa con l’oro)
L’inflazione in Europa risulta più forte rispetto a quella negli Stati Uniti, soprattutto la componente headline che tiene conto anche del cibo ed energia. Una inflazione più forte tende ad indebolire la valuta del paese (vedi cambio EUR/USD)
Contrazione delle nuove offerte di lavoro negli Stati Uniti, rispetto ai disoccupati, ma l’andamento delle buste paga nel settore non manufatturiero rimane più forte rispetto ai nuovi disoccupati. Una occupazione ancora forte in questa fase storica può incoraggiare la banca centrale per una politica più aggressiva sul rialzo prolungato dei tassi di interesse mirato all’abbassamento dei consumi e dell’inflazione
Nel comparto immobiliare si riscontra una flessione delle vendite di nuove abitazioni e un conseguente aumento dell’offerta di nuove case.
Nel mercato azionario si nota una forza relativa maggiore del NASDAQ rispetto all’S&P500 da Maggio 2022, ma ci troviamo ora su una resistenza. L’Europa sta soffrendo nettamente rispetto agli indici americani, mentre l’India segue un triangolo ascendente rispetto agli Stati Uniti. Il triangolo ascendente è un pattern neutrale in analisi tecnica e potrebbe rompere sia al rialzo che al ribasso. Il Brasile lateralizza rispetto all’S&P500.
L’obbligazionario corporate ad alto rendimento (junk bonds) ha subito un ritracciamento rialzista da Giugno 2022 ma ora sembra destinato a scendere nuovamente. Si ricorda che una bull run è accompagnata sempre da un forte trend rialzista del mercato obbligazionario corporate
Tramite un alert, Tradingview mi ha notificato che il Baltic Dry Index che monitora i prezzi dei trasporti marittimi di merci secche ha rotto al ribasso la media mobile a 200 periodi. Minore domanda di beni e ne risentiranno i titoli legati ai trasporti marittimi.
Forze relative del Palladio, Argento e l’ETF dei minatori dell’oro, rispetto all’oro. In particolare si nota un triplo minimo dell’ETF dei gold miners rispetto all’ETF sull’oro fisico.
Forza relativa dell’oro rispetto al rame in un cuneo ascendente che solitamente dovrebbe rompere al ribasso.


Giancarlo Pagliaroli

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.